Microstock da depressione

Sí lo so, non ho pubblicato le statistiche di giugno … e giugno era pure il termine che mi ero prefissata per tirare le somme del mio rientro nel mondo del Microstock ….

Ecco, le cose sono andate talmente bene che mi è passata la voglia di tenere le statistiche :mrgreen:

Delusione su delusione …. luglio e agosto non avrei comunque il tempo per produrre, e a settembre vedrò se e come proseguire, non solo non ho riportato i risultati a quelli che erano nel 2009, ma non mi ci sono nemmeno avvicinata …

Questa una delle ultime immagini prodotte, un vettoriale, il 3D non mi ha reso niente e ho riaperto Illustrator per fare 6 illustrazioni che tra l’altro hanno venduto pochissimo:

Mettiamoci pure che, andando contro a quella che è sempre stata la mia filosofia di dedicarmi solo alle agenzie principali, quest’anno mi sono iscritta anche a qualche agenzia nuova … Depositphoto, poche vendite, Vectoriel, nessuna vendita, Pocketstock è partito da pochissimo ma non mi pare prometta molto, Ivantaggi … la nuova agenzia italiana è l’unica che nel suo piccolo mi ha dato qualche soddisfazione poche vendite ma alto rendimento.

Non sono all’altezza dei nuovi livelli qualitativi dei microstock e di questo me ne sono resa conto fin da subito, ma è anche vero che su Shutterstoch ad esempio hanno rivoluzionato la classifica “popular” delle immagini e mi ritrovo che le immagini più “vendibili” per loro è roba che ho caricato più di 3 anni fa e che non hanno mai venduto (e ci sarà un un motivo…), su Fotolia non capisco bene il perchè facendo prove di ricerca le mie immagini non le trovo quasi mai se non in fondo. Dreamstime è praticamente morto, iStock non ne parliamo. L’unica agenzia e mantiene le sue medie è 123RF.

Mi sa che ci si risente a settembre :)

About these ads

19 risposte a “Microstock da depressione

  1. Brutto momento, ma mi sa che lo è per tutti.

  2. Che non sia un momento facile è evidente, ma vedo che chi ha saputo interpretare bene il mondo del microstock, è stato umile e ci ha messo tanta volontà, adesso sta vendendo bene e a me fa piacere, ho visto crescere gente che è partita quasi da zero e ora compete ad alti livelli e altri come me invece che è rimasta al palo e vende sempre meno. Non è più un mondo a cui ci si possa avvicinare con approssimazione e tentare di fare soldi con qualche buona immagine riuscita per culo :mrgreen:

    • Vero, anche io sono convinto che per i non professionisti il mondo microstock abbia detto e offerto quello che doveva.
      Però sto guardando Ivantaggi, mi sa che ci cascherò ancora una volta, se non altro perché è italiana e, per una volta, non dovrò sbattermi per farmi capire (e anche perché sono di Torino, quindi se mi scarteranno qualcosa posso andarli a prendere di persona :mrgreen: ).

      Comunque è da un po’ che sto affinando un post di fuoco sul mondo microstock, ma non so se pubblicarlo… :mrgreen:

      • Per quello di Ivantaggi posso solo parlare bene, sono italiani e sono sempre disponibili, il sito a mio avviso è ancora troppo “grezzo” e l’upload (senza FTP) è lento, ma hanno ampi margini di crescita spero li usino :)

      • Ho mandato una mail per sapere un paio di cose, sto aspettando la risposta e poi inizio.

  3. Ciao MIla,
    se ti può consolare anche per chi come me, fa del microstock la sua unica professione, a luglio c’è stato un leggero calo. Penso sia normale, chi ha voglia di lavorare con questo caldo? :)
    Infatti sto caricando poco, vivo di rendita, e sto accumulando immagini per il trionfale rientro dopo ferragosto (spero) :D

    • Il calo fisiologico estivo ci sta tutto, un calo come ho avuto io non è fisiologico, stiamo parlando anche di un 50% (fotolia) … non so se sto pagando ora i miei due anni di fermo o semplicemente sono ormai fuori mercato … bho

      • beh fuori mercato non credo, lo sai che sono un tuo fan e cosa penso dei tuoi lavori :)
        certo 2 anni non sono pochi, da allora sono entrate nelle agenzie migliaia (se non milioni) di immagini, penso che il vero motivo sia questo.

  4. Ivantaggi sarebbe stata una bella realtà se:
    1) avesse pensato un po’ agli autori
    2) graficamente è poco accattivante
    3) backend autori inusabile
    4) mancanza di ftp
    questi sono i contro

    1 pro) sono gentilissimi e di una cordialità immensa,niente a che vedere con fotolia dove vige un regime simil tirannia fatta di lecchini incompetenti sempre in home e professionisti messi nelle retrovie solo perchè non genuflessi alla lisa o a uno dei suoi tirapiedi.

    Io cmq da ivantaggi per quei contro , me ne sono andato, aspetto che facciano la nuova versione del sito….. magari

  5. Credo meritino un po’ di fiducia, vedremo a settembre quali saranno gli aggiornamenti, certo così il sito non è molto accattivante, sia per gli autori che per i clienti e d’altra parte hanno deciso di entrare in un mercato agguerritissimo e si scontrano con dei colossi, forse era il caso di concentrarsi sulle nicchie di mercato … non so … spero abbiano le idee chiare e soprattutto obiettivi, in quel caso avranno l’appoggio di molti autori italiani

    • Sai bene come la penso ormai sul panorama microstock.
      Ho caricato qualcosa su Ivantaggi per dargli fiducia, ma non mi aspetto chissà che (almeno per ora).
      Ormai vado su Zazzle, mi sta dando parecchie soddisfazioni e se aprissero la versione italiana sarebbe l’ideale.

      • Se ti sta dando soddisfazione allora è la strada giusta, per me invece è stato solo tempo perso, ma per incostanza mia, è un lavoro che mi annoia :)
        C’è gente che sta vendendo bene su Zazzle quindi se indovini l’immagine giusta sul prodotto giusto può essere una buona fonte di guadagno, sulle versione italiana invece ho dei dubbi che possa funzionare (non che non la facciano) è un tipo di merchandising che in italia, e anche in Spagna, non ha un grande pubblico.

      • Però ci sono un sacco di italiani che comprano su Cafè Press, che poi è la stessa tipologia di Zazzle.

  6. Ottimo articolo, oltre ai microstock principali che utilizzo (fotolia, shutter, 123, dreamstime, istock, deposit e canstock) sto realizzando il mio sito di stock personale:
    Carbonini Marco Photo Store

    presto aggiungerò la possibilità di iscrivere venditori e sistema affiliazione

  7. questa estate è stata davvero da “ricovero”! mai vista una stagione più fiacca!

  8. per me tutto il 2012 è stato davvero scarso …

  9. Io ho appena cominciato e mi sembra abbastanza scoraggiante…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...