Archivi tag: gatti

Ogni scarrafone …

Il mese scorso ho voluto partecipare al contest “Amici a 4 zampe” su Micromosso e questa volta ho proposto a Spirulicchio, che giá aveva prestato la sua immagine per la copertina del contest, di fare il modello.

La modella di casa ha sospirato un “tsé incompetenti …” e si è messa da parte. Spirulicchio si è impegnato, ha dato il suo profilo migliore.

“Va bene cosí? Piú su? Piú giú? Ma la luce l’hai puntata bene?”

Si è preso molto sul serio e alla fine, in onore alle sue origini iberiche, abbiamo deciso di intitolare questo scatto:

Antonio Gateras. Il bel tenebroso

AntonioGateras-Spirulicchio

Ahimè le votazioni sono andate male … neanche un voto … zero …. e lui ci è rimasto male. HolaBola non gli ha risparmiato sorrisini sarcastici e bisbigliate tra i baffi “principiante!”.

Per consolarlo gli ho detto:

“Spirulí non ti preoccupare che ogni scarrafone è bell’ a mamm’ soja” e tu sei bellissimo!! Ti dedico un articolo sul blog ok?” :mrgreen:

Ci ha pensato su e ha risposto:

“OK! Comunque la carriera di modello non fa per me, da oggi mi dedicherò alla meditazione zen!”

Spirulicchio07-2974-01

L’ha presa con filosofia! :D

Un gatto da copertina …

ecco .. e adesso chi lo tiene piú il mio Spirulicchio???

Su Micromosso è partito il nuovo contest “Amici a 4 zampe” (partecipate che è uno dei temi piú divertenti!!) e come copertina hanno scelto una mia foto:

Micromosso - Contest "Amici a 4 zampe"

Micromosso - Contest "Amici a 4 zampe"

Oye … dile al tío ese, el Torchio, que ya que utiliza mi imagen, tiene que pagarme los derechos!

Joder … que soy un gato famoso ahora, a partir de mañana solomillo ¿entendido jefa?

Spiruilicchio detto anche Sacacorchos (Cavatappi) è spagnolo, gli abbiamo riconosciuto la doppia nazionalità ma non parla italiano quindi traduco per lui: “Ascolta, dí a quel tipo lí, Torchio, che visto che usa la mia immagine, deve pagarmi i diritti! Porca p… [traduzione piú o meno letterale] … sono un gatto famoso adesso, a partire da domani filetto. Capito capa?

lose

Grazie allo staff per l’apprezzamento (vi manderó il conto del filetto…)

Spirulicchio sul set

Spirulicchio e le Sardine

Le prove .. delle fatiche

Siccome qualcuno insinua che sto “sfruttando” dei poveri felini …. mi vedo costretta a rendere pubbliche le PROVE dei misfatti … nelle due foto compare solo Spirulicchio (felinus hispanicus tontus) che come al solito si fa beccare, HolaBola (felinus hispanicus furbus) è troppo smaliziata per farsi cogliere sul fatto da una macchina fotografica … è una professionista.

Lei colpisce e svanisce … poi arriva Spirulicchio per vedere cosa stesse facendo l’altra e si prende la colpa :mrgreen:

Ecco Spirulicchio preso con le mani nel sacco … pardon con il naso nel set

Ok, lo ammetto, ogni tanto mi prendo delle piccole soddisfazioni :twisted:

.

Nature morte … faticose!

Cosa avranno mai di speciale queste foto?

Uva e Pesche © MilaCroft

Uva e Pesche © MilaCroft

22 mm (eq. 33 mm) | f 11.0 | 1/2,5 sec | 200 ISO

Bhe niente dal punto di vista fotografico, non sono certo scatti da concorso, la difficoltà sta nel gestire la luce e il punto di ripresa, io non lavoro in studio mi arrangio con quello che ho in casa, quindi niente di complicato direte voi, niente faretti, niente flash professionali, niente diffusori ecc.ecc. Devo solo aspettare l’orario giusto per fare le foto nell’angolino giusto della casa.

Peperone © MilaCroft

Peperone © MilaCroft

38 mm (eq. 57 mm) | f 20.0 | 1/5 sec | 200 ISO

Ma io per fare una trentina di scatti del genere me li devo sudare tutti! Uno a uno!!

Se non avete gatti in casa non potete capire!

Prima di tutto preparare lo sfondo, immancabilmente è da pulire perché non si sa come ma c’è sempre qualche pelo di gatto e non pensiate che me la cavi con poco perché avendo una gatta bianca e nera state sicuri che sugli sfondi chiari troverò peli neri e viceversa sugli sfondi neri ci finiscono i peli bianchi.

La stessa cosa mi succede con i maglioni … quella gatta deve avere un rilascio di peli fotosensibile!

Ma non è tutto perché avendo anche un gatto tigrato i peli possono essere random in qualsiasi tonalità di grigio, che tanto sta bene su tutto! :twisted:

Sistemata la questione peli random c’è da preparare il soggetto, facendo ben attenzione che nel mentre i felini stiano alla larga dallo sfondo! Ovviamente devono venire a sindacare anche sul soggetto, soprattutto se prelevato dal frigorifero: devono controllare il grado di commestibilità felina.

Sistemato sfondo e soggetto inizia l’operazione FlashGordon, devo andare a prendere la macchina fotografica abbandonando per qualche secondo il set. Mica pensavate che la macchina fotografica la tenevo lì vicino a me alla portata di unghie e canini mentre sistemavo sfondo e soggetto vero?

L’operazione consiste in: valutare la distanza dei due felini dal set, calcolare il grado di interesse che ancora hanno per il soggetto (e i felini sono bastardissimi nel dissimulare il loro interesse!), calcolare la distanza tra me e la macchina fotografica (ma il percorso ormai ce l’ho mappato), calcolare i tempi per apertura borsa, estrazione della macchina, rimozione del tappo e porcamiseria se mi sono scordata il polarizzatore.

Se porcamiseria ho dovuto rallentare la cronometro per colpa del polarizzatore da togliere è facile che mi trovi qualche zampata e qualche pelo sul set, quindi con salomonica pazienza con una mano reggo la macchina fotografica e con l’altra munita di straccetto ripulisco il set, mentre qualcuno tenterá di controllare se la cinghia della macchina è un giochino interessante! :twisted:

La sessione va calcolata in un solo tempo senza mai abbandonare macchina fotografica e set, se voglio spostare il soggetto devo farlo con una mano sola … ora capite perché fotografo pesche e peperoni e non fotografo cocomeri!

Se sono particolarmente ispirata e decido nella stessa sessione di fare foto a soggetti diversi devo ripetere l’operazione: riporre la macchina fotografica in luogo sicuro, tornare al set per cambiare il soggetto … Dovró  di certo ripulire lo sfondo perchè qualcuno sará andato a vedere di nuovo che cavolo stessi fotografando,  perché il cervello felino fa un’equazione molto semplice “tanto interesse = commestibilità” e ripetere da capo … sí ma devo essere proprio MOLTO ispirata! :roll:

Qualcuno è diventato famoso mettendo una rana su una croce … indovinate a che versione penso mentre fotografo le mie nature morte?

EDIT: Ho aggiunto i dati di scatto, le foto ingrandite comunque contengono di dati Exif completi ;)

La versione in bn della prima foto:

Uva e Pesche in bianconero © MilaCroft

Uva e Pesche in bianconero © MilaCroft

.

La modella: HolaBola

Se siete tra quelli che non ne possono più di vedere gatti sui siti fotografici siete giustificati .. potete saltare il post.
I gatti sono i soggetti più inflazionati sui siti di fotografia, ovvio, chi si trova nelle mani una macchina fotografica il primo giorno fotografa quello che gli capita sottomano e cosa c’è di meglio della belva di casa? È per quello che i siti di fotografia sono pieni di ciofeche feline … io non solo ho cominciato provando la mia Fuji con la gatta di casa … ho proseguito a farle foto!!

HolaBola

Lei è HolaBola, gatta pezzata dalle origini molto proletarie ma che si è elevata a modella professionista per la sottoscritta.

SEGUE > > >