Archivi tag: fujis5000

Caminos sobre el mar

Oggi ho bisogno di un po’ di “leggerezza” e mi sono ricordata di una poesia di Antonio Machado.

Todo pasa y todo queda,
pero lo nuestro es pasar,
pasar haciendo caminos,
caminos sobre el mar.

Nunca perseguí la gloria,
ni dejar en la memoria
de los hombres mi canción;
yo amo los mundos sutiles,
ingrávidos y gentiles,
como pompas de jabón.

Me gusta verlos pintarse
de sol y grana, volar
bajo el cielo azul, temblar
súbitamente y quebrarse.

Nunca perseguí la gloria.

Caminante son tus huellas
el camino y nada más;
caminante, no hay camino
se hace camino al andar.

Al andar se hace camino
y al volver la vista atrás
se ve la senda que nunca
se ha de volver a pisar.

Caminante no hay camino
sino estelas en la mar…

e di una mattina all’alba in spiaggia.

MilaCroft © 2004

Tutto passa e tutto rimane
però il nostro è passare,
passare facendo cammini
cammini sopra il mare.

Mai ho cercato la gloria,
né di lasciare il mio canto
alla memoria degli uomini;
io amo i mondi delicati,
lievi e gentili
come bolle di sapone.

Mi piace vederle quando si colorano
di giallo e carminio, volare
sotto il cielo azzurro, tremare
d’improvviso e poi scoppiare.

Mai ho cercato la gloria.

Viandante sono le tue impronte
la via e nulla più:
Viandante non c’e un cammino
si fa il cammino camminando.

Camminando si fa il cammino
e voltando indietro lo sguardo
si vede il sentiero che mai
si tornerà a calcare.

Viandante non c’è una via
ma scia sul mare …

Grazie Staff!

Questa mattina nella home page di Micromosso ho trovato una gradita sorpresa, una delle mie foto come “Editor Choice” :D

Non è una foto “studiata” ma la documentazione di una delle tante incursioni feline sui miei set fotografici, qualcuno magari si ricorda delle Nature Morte Faticose!

Ed ecco Holabola immortalata con il manichino che le offre i fiori …

That’s Amore!

2008 … andato …

e finalmente dico io!

No tranquilli niente post di buoni propositi, non li ho mai fatti in vita mia e di certo non inizieró adesso, e poi la via per Technorati è  lastricata di buoni propositi quindi lascio il compito ad altri bloggari (blogger mi sa troppo inglisc!)

No, non è neanche un post sul riassunto dei fatti dell’anno, né dello sportivo dell’anno, né della fighetta dell’anno (che tanto nessuna fighetta dura tanto) per quello potete andare direttamente su Repubblica o qualsiasi altro giornale online pubblicato in un qualsiasi buco del mondo che avrá di certo una rubrica del genere.

No, neanche un post sulla ricetta ideale del cenone di Capodanno che tanto io in cucina c’azzecco come Zapatero alla riunione del G20 o come una Nikon in mano a Rino (… e questa gliela dovevo… ), e poi biru è in sciopero-scrittura.

È solo un post per dire che sono contenta che finisca il conteggio di questo anno, non che la cosa mi sia mai importata piú di tanto il 31 di dicembre per me è un giorno come un altro, ma il 2008 è un numero che ho odiato dal primo momento che l’ho visto.

Intanto è un numero pari e a me non piacciono i numeri pari, poi è un anno bisestile, io non sono superstiziosa ma si sa la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo e poi è tutto tondo e io detesto le cose perfette e senza spigoli, poi ci sarebbero cosucce tipo la crisi finanziaria, la disoccupazione ecc.ecc. ma non sono cosí impegnata per perdermi in temi  sofisticati.

Ció che veramente mi ha fatto odiare questo stramaledetto 2008 è che giusto all’inizio ho compiuto 40 anni, sí adesso lo posso anche dire, ho superato il trauma, tra pochi giorni saranno 41 quindi è passato,  sono cose che per fortuna non capitano tutti i giorni ma compiere 40 anni mi ha fatto iniziare malissimo l’anno! Un po’ come alzarsi con il piede sbagliato e passare la giornata sversi .. ecco per me questa giornata è durata un anno!!

Fanculo al 2008

)

Buon A(n)No © MilaCroft :)

Buone Feste?

Da qualche giorno ho messo l’augurio nell’immagine del blog, è una cosa che si fa in automatico in questo periodo come mettersi i calzini di lana quando fa freddo, normale …

Pensandoci bene quest’anno augurare buone feste mi sembra quasi fuori luogo, buone feste a chi? Per cosa? È stato un anno disastroso per quasi tutti quelli che conosco.

Non me la sento di augurare buone feste ai miei 3 colleghi che sono stati licenziati, e da domani potrei essere la 4º giá che ho avuto la sfrontatezza di prendere 5 giorni di mutua per un’influenza … non me la sento di augurare buon natale a chi questo mese non potrá pagare l’ennesima rata del mutuo e rischia di perdere la casa e meno ancora a chi l’ha giá persa.

Non me la sento di augurare buone feste a tutti gli stranieri che lavorano qui e che non avranno i soldi per passare le feste con le loro famiglie ne a quelli a cui hanno dato i soldi perchè se ne vadano e non tornino.

Non ho nemmeno addobbato la casa quest’anno e neanche ho fatto la classica foto natalizia da mandare a parenti e amici, quest’anno proprio non ne ho voglia quindi ho pensato di riciclare la foto dell’anno scorso perchè la trovo molto attuale … e fanculo alla sfiga e agli stronzi.

Auguri ... © MilaCroft

Auguri ... © MilaCroft

Il mio augurio per quest’anno è:

Se potete trovate qualcosa per cui sorridere che non servirá a riempire il portafoglio ma almeno aiuta la salute.

Prime prove

Ho mandato in pensione la mia adorata Fujina, dopo 4 anni e mezzo di onorato servizio e 16.000 scatti.

Ho preso una Nikonina, questa volta reflex, la D40.

Ancora non ci ho preso la mano ma credo che troveremo presto il feeling :mrgreen:

.

Siti Fotografici #1 – Photo4u

Fotografia su internet non sono solo i fotografi ovviamente ma anche i siti di fotografia che li ospitano, ce n’è per tutti i gusti. Non volevo però fare una recensione dei siti, non sono una giornalista e ne troverete di migliori su qualsiasi rivista del settore, ma posso parlare della mia esperienza web-fotografica :)

Il primo sito di fotografia su cui sono capitata, e non ricordo neanche come ma suppongo sia stato durante una ricerca su Google, è stato Photo4u.

Febbraio 2004: biru mi regala la mia prima (e per ora unica) compatta digitale: una Fuji S5000, metto in pensione la mia reflex analogica segue …