Siti Fotografici #5 – Usefilm

Mega-Pixel si avviava a una lenta agonia tra fotine patetiche e gente che si strappava i capelli per una recensione, quindi cominciai a guardarmi intorno e scoprii che la maggior parte di quelli che apprezzavo erano emigrati su Usefilm.

Cavolo … un sito internazionale! Non ero molto sicura che le mie foto potessero essere all’altezza del sito, mi sentivo intimidita, ci misi un po’ a decidermi ma alla fine postai la prima foto.

Non poteva essere diversamente, il primo amico ad accogliermi e farmi coraggio fu Riccardo, lui non lo sa ma lo considero il mio spirito guida fotografico :D mi piace il suo modo di parlare di fotografia e di solito dove va lui c’è un buon ambiente e così mi ritrovo a “marcarlo” nei vari peregrinare tra i siti.

Il suo commento:
Riccardo Corsini NOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!! Anche tu qui!!!!!
Che piacere!!!!!!! Sito un po’ freddo, ma foto da sballo, fotoamatori veramente in gamba, bella la tua, non la ricordavo, un B/N con i fiocchi, ciao a presto!
Ric.

E aveva ragione in quel periodo, io arrivai verso la fine del 2004, il livello delle fotografie su Usefilm era notevole, uno dei pochi siti veramente internazionale, dove non erano nè gli americani a dettare legge con i loro paesaggi radioattivi né gli europei con le foto da “l’erede di HBC sono io”, erano tutti ben rappresentati e la comunitá italiana era forse quella piú ricca e con il livello piú alto (ok .. dopo al mia iscrizione ha cominciato ad abbassarsi la media :P )

Questo almeno fino all’estate 2005 quando su Usefilm succede il casino dello “Shame!” e indovinate un po’ .. sì grazie alla comunitá italiana che si fa sempre riconoscere. Ora non sto a discutere sulle ragioni o meno anche perchè ho seguito la faccenda molto marginalemente, dopo i casini su Mega-Pixel l’ultima cosa che volevo erano altre discussioni di quel tipo.

Come ho detto prima la comunitá italiana era ricca e di alto livello quindi era normale che in Home Page tra i vari Awards del giorno ci fossero quasi sempre almeno un paio di foto di autori italiani, fino a quando qualcuno notó che a partire da una certa data gli autori erano sempre gli stessi :D

Il meccanismo è abbastanza comune tra i siti, tu commenti in un certo giro di persone e con il ritorno anche tu entri in quel giro, insomma se vuoi visite e commenti sulle tue foto non è che sia indispensabile che siano opere d’arte. Ad un certo punto lo staff decide di nominare alcuni utenti tra i piú conosciuti perchè segnalassero le foto meritevoli di premi, una scelta intelligente visto il numero di foto postate ogni giorno, se non fosse che …. non si era tenuto in conto una certa mentalitá mafiosa e clientelare di una certa popolazione (non che il resto del mondo sia fatto di santi, ma gli italiani tra santi e marinai si fanno sempre riconoscere)

Senza rendermene conto devo essere entrata anche io nel giro e devo aver lasciato il commento giusto alla persona giusta (tipo bustarella) perchè mi sono ritrovata alcuni awards che … ad essere onesta non credo di aver del tutto meritato, fino a qualche mese prima le foto in Home Page erano davvero delle foto da premio, ma in seguto .. bhe insomma ci sono finite anche foto mie quindi il dubbio era piú che lecito.

Giusto per dare un’idea nel luglio 2005 presi 4 BIP (no non è una parolaccia, sta per Best in Project) foto premiate per un tema proposto, davvero troppi per un singolo autore, anche un autore di livello, figuriamoci una che manda foto di un salvadanaio a forma di bruco :D

La foto volendo è carina e simpatica ma niente a che vedere con le foto che di solito venivano premiate, anche se il BIP era un riconoscimento inferiore a uno Staff Choise.

E sarà proprio una parte della comunità italiana a fare l’operazione “obiettivi puliti” … comico no? Come dicevo santi e marinai, ma i santi non lo sono mai fino in fondo ed è risaputo che i marinai non sanno nuotare ;)

E così la comunità si spacca, i rivoluzionari postano foto nere con la scritta “Shame!”, molti cancellano per protesta account e gallery altri vengono semplicemente bannati …. e ovviamente viene fondato un altro sito con velleità internazionali in nome della sacra libertà di parola. Una leggenda metropolitana parla di una Pasionaria che vaga tra il web italiano alla ricerca del “Santo Graal” della fotografia e che butti dalla torre tutti quelli che pare non abbiano i requisiti per far parte della tavola rotonda, al Parsifal di turno vengono persino contate le parole digitate per giorno e soprattutto soppesato il lessico … ma è solo una leggenda di cui ho sentito parlare e che ho solo sfiorato come un cavaliere errante.

Autunno 2005 Usefilm è in lenta decadenza, intendiamoci è ancora un grande sito internazionale dove è possibile apprezzare le differenze culturali attraverso le fotografie, ma è sempre piú difficile trovare scatti degni di nota in mezzo a una marea di file caricati ogni giorno che sí contengono dati Exif ma niente di piu’.

In quel periodo mi arrivó un invito per partecipare ad una nuova comunità italiana ….. 8)

About these ads

12 risposte a “Siti Fotografici #5 – Usefilm

  1. Interessante la tua galleria e il portale Usefilm del quale mi piacerebbe saperne qualcosa riguardo la possibilità di costituire un album.
    J.

  2. L’iscrizione su Usefilm è gratuita, l’unica cosa è che ora che la comunità italiana non è più così numerosa … sapere l’inglese è di aiuto :D
    C’è anche la possibilità di diventare Donator e pagando si hanno dei privilegi (tanto per cambiare) come l’assenza di banner pubblicitari, la possibilità di postare più foto, come semplice user ne puoi postare una al giorno, metterle in un forum apposito per le critiche. In bocca al lupo se ti iscrivi io è giá un po’ che non seguo il sito magari si è ripreso ;)

  3. non vedo l’ora di leggere della Pasionaria …. hiihihi

  4. Pingback: Siti Fotografici #8 - Free-Lens « Brandelli

  5. Pingback: Siti Fotografici #9 - DPChallenge « Brandelli

  6. Pingback: Tutto cominció a Parigi « Brandelli

  7. Ho Mila, mi fai arrossire!!!!!!!!!
    Che dire, fa sempre piacere ricevere dei complimenti, specialmente quando non gli aspetti, sono doppi!
    Grazie, sei stata veramente molto cara!
    Per ora sono arrivato qua, e quello che hai scritto, è semplicemente vero, compresa la leggenda metropolitana, che purtroppo, leggenda non è, purtroppo per i malcapitati, che non sanno, che non conoscono, ecc. ecc.
    Molto bello questo tuo itenerare per i siti, che ti hanno accompagnato, nel tuo cammino fotografico, e devo dire che la tua esamina, è perfetta, a mio modo di vedere, complimenti ancora, per queste parole…….

    Riccardo Corsini

  8. We! Riccardo che piacere vederti passare da qui :D
    La leggenda metropolitana per me è tale perchè sono tra quelli che hanno visto le cose solo da lontano ;)

  9. …. sto continuando a leggere nel frattempo :-)…

  10. ciao Angelita!!
    Avevo scritto la risposta venerdì ma deve essersi persa nel cyberspazio :(

    Avevo scritto che proprio l’altro giorno pensavo alle persone incontrate sui vari siti e poi perse di vista e la prima a cui ho pensato sei stata tu! :D

    Bello risentirti!

  11. Beh diciamo che mi sono ritrovata appieno in ciò che ho letto (e che hai scritto) :-)
    Esisto ancora, a quanto pare!
    In questi anni prima ho smesso, poi ho ripreso a fotografare, sono diventata pigra per quel che riguarda il mondo web, non mi sono più iscritta a nessun sito e ho praticamente tagliato i rapporti con tutti, alcuni volutamente, altri perché se non scrivi nessuno ti risponde!
    Che dire… quel paio d’anni di frequentazioni mi sono serviti sia nel bene che nel male, nel bene perchè sono stati fonte di grandi stimoli a livello fotografico, di sperimentazioni di ricerche; nel male, perchè spesso diventavano sperimentazioni per postare una foto che facesse il botto… quindi se l’intenzione era buona il fine era sbagliato…
    Vero tutto quello che hai scritto, ho visto “amici” un mese prima volersi bene all’inverosimile ed un mese dopo far girare mail nelle quali si scrivevano le peggio cose sull’altro.. ho visto migrazioni (a cui ho partecipato pure io…) di massa verso nuovi lidi, lasciando ambienti “corrotti” o “provinciali” per poi accorgersi che ogni volta era come la volta precedente… ho visto voler primeggiare tanti “io”, forse inconsapevolmente o meno l’ho fatto pure io…
    …e poi mi sono stancata di queste “amicizie” che dopo due mesi sembra che si è vissuto per vent’anni assieme e poi basta un non nulla per scordarsi qualcuno..
    … internet è uno strumento meraviglioso, soprattutto per gratificare il nostro egocentrismo… soprattutto per far credere agli altri quelle a cui noi in primo non crediamo ma vorremmo tanto…

    …e mi sono messa da parte… ovvio non ho buttato il PC (ops MAC :-P) apro, leggo, guardo, ma per puro piacere personale…
    per il momento gira cosi’!

  12. Come immaginavo le mie esperienze sono comuni a molti … io sono 2 anni che fotografo pochissimo e come te mi sono chiesta se quello che ho fatto fino ad ora era per gli altri o per me … ci penseró ancora un po’ :D
    Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...